Tu sei qui

CIC - Centro di Informazione e Consulenza

Sportello di ascolto

“Non si può non comunicare” P.Watzlawick

La nostra Scuola si connota nel contesto territoriale per la capacità di costruire reti e connessioni con  agenzie educative e non presenti nella comunità ed affianca ad un approccio tradizionale disciplinare, un’ampia gamma di offerte formative dal taglio specificatamente educativo finalizzate a porre in risalto la risposta ai bisogni più profondi degli allievi. Lo Sportello di Ascolto CIC, rappresenta una esemplificazione della cooperazione tra il mondo della Scuola e quello sanitario e si avvale infatti della collaborazione del Dipartimento 3D di Salute Mentale della ASL di Frosinone operante sul territorio di Ceccano.

Lo Sportello di Ascolto si pone come azione finalizzata ad integrare la dimensione scolastica dell’alunno con la complessa formazione soggettiva della persona ed agisce nell’ottica della prevenzione del disagio e del potenziamento delle risorse individuali.

Aspetti organizzativi dello sportello di ascolto

L’avvio dello sportello è preceduto:

  • dalla richiesta di attivazione dello stesso effettuata dalla Scuola alla ASL di Frosinone ;
  • dalla riunione preliminare tra i docenti referenti CIC della Scuola e gli operatori della ASL
  • dalla presentazione dello sportello a tutti gli utenti della Scuola e ai genitori degli alunni tramite i propri figli con comunicazione del calendario degli incontri;
  • da incontri frequenti di raccordo tra dott.sse e referente CIC della scuola inerenti l’andamento dello sportello per rilevare l’eventuale segnalazione di problematiche particolari
  • incontro di chiusura dello Sportello con analisi dei risultati e confronto sugli stessi.

Strutturazione

  • Lo sportello è attivo nell’anno scolastico fino al mese di Maggio;
  • I destinatari sono gli studenti di tutte le classi, docenti e genitori;
  • La modalità di accesso prevista è l’appuntamento tramite prenotazione effettuata nello spazio di pertinenza appositamente riservato
  • Il colloquio può avvenire in forma individuale e/o di piccolo gruppo (max 2 studenti della stessa classe)
  • L’orario di attuazione dell’ascolto è quello scolastico antimeridiano: le dott.sse, Psicologa ed Assistente sociale, sono presenti in ciascuna sede il martedì dalle ore 10:00 alle ore 12:00
  • La cadenza degli incontri nella sede dell’ITE e nella sede dell’IPSSEOA è bisettimanale

Aree di consulenza

La consulenza può riguardare i seguenti ambiti:

  • scolastico: motivazione allo studio, rendimento scolastico
  • relazionale: difficoltà relazionali nel gruppo classe, conflitti, discussione dei problemi della classe
  • personale ed adolescenziale: problematiche affettive, familiari, legate alla crescita, rafforzamento dell’autostima, conoscenza di sé.